ESCE AL CINEMA IL 27 SETTEMBRE GIRL, IL FILM RIVELAZIONE DELL’ULTIMO FESTIVAL DI CANNES

Film rivelazione dell’ultimo Festival di Cannes, con lunghe code alle proiezioni e ben quattro premi ottenuti, Girl uscirà in Italia con Teodora il 27 settembre 2018 e si candida a diventare uno dei casi cinematografici della stagione. Protagonista del film è Lara, adolescente con la passione della danza classica: insieme al padre e al fratellino si è trasferita in un’altra città per frequentare una prestigiosa scuola di balletto, a cui dedica tutta se stessa. Ma la sfida più grande è riuscire a fare i conti con il proprio corpo, perché Lara è nata ragazzo… Ispirato a una storia vera, il film segna il clamoroso debutto alla regia del ventisettenne belga Lukas Dhont (premiato con la Caméra d’Or), nonché l’esordio a dir poco sensazionale del giovanissimo protagonista Victor Polster, premiato come Miglior attore al Certain Regard.

Il desiderio di raccontare la storia di un personaggio simile – racconta il regista – capace di sfidare una società in cui genere e sesso sono ancora inevitabilmente connessi, era enorme. È così che è iniziato Girl, dal bisogno di dire qualcosa su come percepiamo il genere, sulla femminilità e la mascolinità. Ma soprattutto sulla lotta interiore di una giovane eroina che mette a rischio il proprio corpo per diventare la persona che vuole essere”.

Un esordio sbalorditivo, tra Billy Elliot e Tomboy
Variety ★★★★★

Magnifico, una delle rivelazioni di Cannes 2018
Hollywood Reporter ★★★★★

Un film dalla incredibile carica emotiva
Première ★★★★★

Non ci sono parole per descrivere l’interpretazione di Victor Polster
The Upcoming ★★★★★

Un film stupefacente, da togliere il fiato
Sight & Sound ★★★★★

Ha il potere di ridarti fiducia nel cinema stesso
The Playlist ★★★★★

SCARICA I MATERIALI STAMPA

media_logo_nuovo

Teodora a Cannes 2018


Girl-Woman at War 1Teodora Film è orgogliosa di annunciare che distribuirà in Italia due dei film più acclamati a Cannes 2018, due ritratti femminili unici nel loro genere e dalla forza straordinaria: GIRL di Lukas Dhont e WOMAN AT WAR di Benedikt Erlingsson. Il primo, presentato nella sezione Un Certain Regard, segna l’esordio del giovane regista belga Lukas Dhont e ha conquistato la Camera d’Or, la Queer Palm e il premio come miglior attore al protagonista Victor Polster, una delle sensazionali rivelazioni del festival. GIRL racconta la storia di Lara, quindicenne che vive con il padre e il fratellino e dedica tutta se stessa alla realizzazione di un sogno: diventare una stella della danza. Per lei però la sfida è ancora più ardua, perché Lara è nata in un corpo di ragazzo e con il sostegno della sua famiglia sta per affrontare un’operazione per cambiare sesso. Acclamato dalla critica internazionale, WOMAN AT WAR è stato invece presentato nella Semaine de la critique ed è l’opera seconda dell’islandese Benedikt Erlingsson (Storie di cavalli e di uomini), capace come pochi di tenere insieme avventura, emozione, critica sociale e umorismo. La protagonista, Halla, è una donna che combatte da sola, con caparbietà e coraggio, contro le multinazionali che stanno devastando la sua terra. Ma quando una sua vecchia richiesta d’adozione va a buon fine e una bambina si affaccia a sorpresa nella sua vita, Halla dovrà affrontare la sua sfida più grande.

media_logo_nuovo

IL PIACERE DEL CINEMA

di Vieri Razzini

Sogni

In un'epoca di parole svuotate di senso, "Charley Thompson" ci insegna di nuovo cosa vuol dire "emozione"

Un amore tossico

L'ipocrisia di Spielberg e il genio di Paul Thomas Anderson in "The Post" e "Il filo nascosto"

Dunkirk, Churchill e una certa signora Miniver

Due successi come Dunkirk e L’ora più buia avrebbero molto da imparare da un capolavoro del passato

Un nuovissimo algoritmo

Contro la crisi del cinema esiste un algoritmo con cui si può calcolare un prezzo “dinamico” del biglietto e ben 120 multiplex italiani lo stanno già applicando...

Oltre 100 film distribuiti in Italia

sotto un’unica bandiera quella dell’indipendenza

Fondata da Vieri Razzini e Cesare Petrillo, Teodora Film è da oltre 15 anni sinonimo di cinema di qualità. Ha distribuito in Italia i più grandi autori europei e il meglio dei Festival di tutto il mondo, collezionando successi di pubblico e critica come “Amour” di Michale Haneke (Palma d’Oro a Cannes nel 2012 e Oscar al Miglior Film Straniero nel 2013), “Irina Palm” di Sam Garbarski (David di Donatello Miglior Film Europeo nel 2010), “Pride” di Matthew Warchus, “In un mondo migliore” di Susanne Bier (Oscar al Miglior Film Straniero nel 2010), “Angel” di François Ozon, “Lo sconosciuto del lago” di Alain Guiraudie (Gran Premio della Regia Certain Regard nel 2013), “Il giardino di limoni” di Eran Riklis (Premio del Pubblico Festival di Berlino nel 2008) e molti altri ancora.

media_logo_nuovo

0
Film distribuiti
0
Schermi raggiunti
0
Locandine appese
0
Spettatori